Il mio segreto

Lorem ipsum dolor sit amet – consectetur adipiscing elit
Siviglia, luglio 20equalcosa.

Estratto

⁣⁣Era in sospeso come i penduli veli⠀

delle gole rassegnate, ai confini delle case⠀

mai finite, mai dipinte⠀

e così nelle sere scialbe, nelle domeniche spente⠀

usciva fuori dalla conca di eco⠀

e cantava. ⠀

La sua voce cantava, che va e ritorna ⠀

nelle onde amareggiate⠀

nelle spente spume⠀

delle note sole e dei libri ma finiti⠀

delle figlie immaginate che attendono.⠀

Là, sopra alle nuvole, lei aspetta e invoca⠀

che venga il suo tempo di scendere al mondo⠀

di farsi vita

e conto alla rovescia⠀

il suo nome è il mio segreto. ⠀

 

Siviglia, luglio 20equalcosa.